Area militare alla Provincia per il nuovo impianto RAS a Vipiteno

È stato firmato oggi a Palazzo Widmann dal presidente Arno Kompatscher e dalla direttrice regionale dell’Agenzia del Demanio, Rosalia Cannada Bartoli, il verbale che trasferisce in proprietà alla Provincia tre particelle fondiarie nel Comune di Vipiteno che facevano parte dell’ex strada militare fra Tunes, Telves e Monte Cavallo. Si tratta di un passo a lungo atteso in alta val d’Isarco. “Con la consegna dei terreni ex militari alla Provincia possiamo finalmente dare via libera alla realizzazione di una postazione ricetrasmittente della RAS, ossia di un’infrastruttura di interesse generale che raggrupperà gli operatori di telecomunicazione pubblici e privati e la telefonia mobile”, spiega infatti il presidente Kompatscher.

La Provincia, proprio ai fini della pubblica utilità, concederà l’utilizzo gratuito dell’impianto RAS alle forze impegnate nel servizio nazionale di protezione civile (Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza). La Giunta, che attendeva solo quest’ultimo passaggio procedurale, è pronta tramite la RAS ad avviare i lavori di costruzione della nuova stazione già nel 2017.

Le tre particelle, in località Ceves, costituiscono una porzione di strada che non è più nella disponibilità dello Stato dal 1976 e che da oltre 20 anni non era più utilizzata per finalità istituzionali. Tuttavia a livello di tavolare questa porzione di terreno era ancora intestata al Demanio pubblico, mentre la restante parte della strada militare era già passata in proprietà alla Provincia. Il presidente Kompatscher ha quindi chiesto e ottenuto il trasferimento gratuito alla Provincia della porzione di strada dismessa dallo Stato per poterla destinare alla nuova infrastruttura di interesse pubblico.

pf

Ultimo aggiornamento il 02 12 2016