Radio digitale per ciechi e ipovedenti

In occasione di una conferenza stampa nel Centro Ciechi San Raffaele di Bolzano è stata presentata oggi, alla presenza dell’assessore al sociale Martha Stocker, la `NOXON dRadio 110`, una radio digitale che può essere utilizzata anche da persone cieche e ipovedenti. La Radiotelevisione Azienda Speciale RAS ha adattato in collaborazione con il produttore tedesco di radio digitali tedesco `Noxon` l’apparecchio in modo da poter essere usato anche in Alto Adige ed in Italia. Gli schermi sensibili al tatto erano fino a qualche anno fa un ostacolo per persone non vedenti, ma da oggi in poi anche loro potranno approfittare di queste nuove tecnologie. Tasti tattili e una manopola con ingranaggi consentono infatti un uso semplice dell’apparecchio. Inoltre l’ascoltatore non vedente può, tramite l’integrata funzione text-to-speech, farsi dire il nome della stazione radio selezionata e non dovrà più attendere che il nome della stazione radio venga annunciato durante il programma . Una chiavetta USB inserita sul retro della radio consente di sentire i nomi di stazioni radio ed il menu opzioni. Grazie alla sonorizzazione delle istruzioni d’uso l’utente può eseguire autonomamente la ricerca dei canali o modificare le impostazioni base dell’apparecchio e ricevere a voce un preciso feedback dei valori inseriti. La tecnica di trasmissione DAB+ consente, con il suo suono eccellente senza disturbi e la maggiore scelta di programmi, un perfetto godimento dell’ascolto, che grazie all’impegno della Radiotelevisione Azienda Speciale RAS ora è accessibile anche ai cittadini sudtirolesi non vedenti. A conclusione della conferenza stampa la RAS ha consegnato dieci di queste radio digitali complete di chiavette USB preconfigurate, alla direttrice del Centro Ciechi Elisabeth Gitzl ed al presidente dell’Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti di Bolzano Josef Stockner.

Ultimo aggiornamento il 10 12 2015