La radio digitale DAB+ – Migliora la qualità e si riducono le spese

La RAS, Radiotelevisione Azienda Speciale di Bolzano, da diversi anni diffonde i programmi radio digitali in DAB+. Attualmente il 99,5 percento della popolazione riceve 22 programmi radiofonici con un segnale di ottima qualità grazie a 84 trasmettitori radio digitali. Le famiglie che possiedono una radio digitale sono numerose e sul territorio provinciale è possibile ricevere molti programmi con qualità migliore DAB+, pertanto RAS, alla fine del 2017, ha spento i primi 19 apparecchi trasmittenti FM dislocati in 6 postazioni.La RAS promuove il passaggio graduale alla radio digitale cosciente del fatto che la tecnologia analogica non ha possibilità di sviluppo e, prima o poi, la diffusione dell’FM verrà sospesa. In un’epoca in cui tutti i mezzi di comunicazione sono digitali la radio non resterà analogica per sempre.

La RAS intende richiamare l’attenzione della popolazione altoatesina ed invitarla ad un acquisto consapevole in caso di sostituzione di un apparecchio radio o dell’auto. La legge finanziaria nazionale, promulgata a fine 2017, prevede obbligatoriamente che dal 2020 tutti gli apparecchi radio venduti per uso domestico o per le autovetture siano munite di un ricevitore digitale.

La RAS non intende investire nella ormai vetusta tecnologia FM. Per poter mantenere la diffusione su tutto il territorio provinciale delle 3 reti FM sarebbe necessario programmare la sostituzione dei 212 apparecchi trasmittenti che, in parte, sono in funzione da oltre 30 anni. Gli apparecchi che ora vengono dismessi verranno adoperati come pezzi di ricambio e non sarà necessario acquistarne di nuovi. La copertura del 99,5 percento della popolazione per le 2 reti DAB+ attualmente in funzione viene invece garantita con solo 84 apparecchi trasmittenti e con essi vengono diffusi capillarmente ben 22 programmi radio.

Considerando il numero degli apparecchi trasmittenti e il numero dei programmi, la radio digitale DAB+ è 19 volte più efficiente! I costi di diffusione per ogni programma si abbassano al 5 percento circa!

La radio digitale è quindi la modalità di diffusione più conveniente. Il servizio di radiodiffusione svizzero ha calcolato che la trasmissione via streaming è cento volte più costosa rispetto al DAB+. Un’emittente privata sudtirolese conferma questi numeri: 2000 ascoltatori in streaming costano quanto la diffusione della radio privata per DAB+ in tutto l’Alto Adige.

Il DAB+, se confrontato con la diffusione in streaming o con la telefonia mobile, ha il vantaggio che la qualità di ricezione viene garantita indipendentemente dal numero di utenti. Se ipoteticamente la ricezione in auto di tutti i programmi radiofonici avvenisse esclusivamente tramite telefonia mobile, le reti di telefonia dovrebbero essere potenziate e sarebbe necessario costruire ulteriori postazioni ricetrasmittenti. Questi costi ricadrebbero sul consumatore finale, il quale dovrebbe anche comprare un nuovo terminale.

La trasmissione contemporanea del segnale FM e DAB+ è onerosa. Ambizione della RAS è limitare la durata della diffusione parallela per risparmiare i soldi dei contribuenti. Con il risparmio ottenuto riducendo di cinque anni il periodo di emissione parallela, si potrebbe regalare una radio ad ogni nucleo familiare.

Ultimo aggiornamento il 05 03 2018