Cenni storici

La storia della RAS

La RAS fu istituita nel 1975 quale servizio pubblico radiotelevisivo della Provincia di Bolzano con un compito di pubblica rilevanza. Il suo principale compito istituzionale consiste infatti nella diffusione in Alto Adige dei programmi radiotelevisivi provenienti dall’area culturale tedesca e ladina. A tal scopo gli enti radiotelevisivi pubblici di Austria, Germania e Svizzera misero a disposizione gratuitamente i loro programmi.

Furono quindi diffusi  i programmi televisivi ORF1, ORF2 e ZDF su tutto il territorio provinciale, lo SF1 nella parte occidentale della provincia e nelle valli ladine e  l’ARD nella parte orientale. Nel periodo tra il 28 ottobre e l’11 novembre 2009 furono spenti tutti i canali analogici (non solo quelli della RAS) e furono attivati i nuovi canali digitali assegnati dal Ministero. Per mezzo della digitalizzazione e grazie al consenso degli enti radiotelevisivi esteri, i programmi televisivi furono portati a undici e cioè: ORF1, ORF2, ARD, ZDF, Bayerischer Rundfunk, Kika, 3Sat, Arte, SF1, SF2, RSI La1, nonché i programmi ORF1, ORF2 e ZDF in alta definizione. Il 15 novembre 2012, su richiesta di tanti altoatesini interessati alla cultura, la RAS aggiunse alla propria offerta televisiva il programma ORF III ed iniziò a trasmettere anche le versioni in alta definizione dei programmi ARD, SF1 e SF2. Attualmente la RAS diffonde via DVB-t diciotto programmi televisivi su tutto il territorio provinciale.

La RAS trasmette in tecnica analogica e in tutta la provincia anche i programmi radiofonici dell’ORF Ö1, Ö2, Ö3 nonché il programma della SRG Radio Rumantsch nelle valli ladine e in Alta Val Venosta.

In tecnica digitale DAB e DAB+ (Digital Audio Broadcasting) vengono diffusi su tutto il territorio provinciale, oltre a quelli appena citati, anche i programmi di Radio Swiss Classic, Swiss Jazz, Swiss Pop, RSI Rete 2, Bayern 1, Bayern 2, Bayern 3, Bayern Klassik, B5 aktuell, BR Heimat, Deutschlandradio Kultur, Kiraka e FM 4. In collaborazione con la RAI vengono diffusi anche i programmi di RAI Radio 1, Radio 2, Radio 3 e RAI Südtirol.

Nella sezione “Downloads” trovate la storia completa della RAS (in lingua tedesca).

Downloads

Ultimo aggiornamento il 03 12 2015